#31grazie_17 agosto

child-945896_640
Pixabay.com

Abbiamo iniziato l’opera di tinteggiatura della zona notte. Il primo giorno è dedicato allo spostamento dei mobili e copertura con nastri e teli di ciò che non si può spostare. Poi abbiamo passato l’igienizzante ai soffitti e muri della cameretta e dell’andito. Spero di concludere entro il 21! Tre anni fa impiegammo tre settimane per tutta la casa. Ma quest’anno facciamo solo la zona notte, che ne ha più bisogno. La nostra casa è grande e non ci ammazzeremo di lavoro come la volta scorsa.

Austu

Ve lo dico subito: se aveste scommesso che avremmo finito d’imbiancare venerdì scorso avreste perso alla grande. Infatti non abbiamo finito ancora, ma è sicuro che finiremo domani.  Stiamo dedicandoci all’imbiancatura solo la mattina. Mylove la sera lavora in ufficio e io metto a posto.  Poi abbiamo preso tre giorni di pausa. Così ci stanchiamo di meno, anche se allunghiamo il cantiere. Ma ne avevamo bisogno

All’inizio eravamo molto inesperti, certe cose le capisci solo quando le fai e poi qualcuno ti dà una dritta e la situazione migliora molto. Abbiamo capito che sarebbe meglio non imbiancare tutta la casa ogni volta, ma ogni anno dedicarsi a una o due stanze. Così non ci si impiega tutto questo tempo di filato e la casa non è sempre sotto sopra.

Comunque a parte la stanchezza e il terrore che quest’incubo non finisca più, siamo molto soddisfatti.  Non abbiamo cambiato i colori: verde la zona notte ,  giallo la zona giorno e celeste i bagni, ma ho scelto dei colori più brillanti e accesi. Via i colori pastello, che mi piacciono sempre tanto, ma ho preferito cambiare. Anche questo è sintomo del cambiamento che è in corso dentro di me.

Buon inizio di mese a tutte.