21 dicembre

Buone cose dall'Italia e dal mondo
Buone cose da Cuneo e dal mondo

Che bello! oggi alle 18.11 ci sarà il solstizio. E’ vero che inizia ufficialmente l’inverno, ma almeno avremo giornate più lunghe, un minuto al giorno.

Ieri è stato il mio ultimo giorno di scuola, abbiamo concluso con il Concerto Natalizio a cui hanno partecipato tutte le classi. E’ andato tutto bene. Tutti sono rimasti fino alla fine e i bambini sono stati bravi e soprattutto buonissimi. Hanno chiesto in pochi di andare in bagno, e nonostante la sala fosse piena zeppa tutti abbiamo sopportato i disagi e gli intoppi. Anche questo è Natale. La tensione degli ultimi giorni si era già sciolta il giorno prima, abbiamo avuto un grossissimo problema tra due insegnanti che ha costretto il preside a prendere carta e penna, insomma la tensione era alle stelle e mi sembrava di essere in una gabbia di matti, ma poi chi era in torto ha chiesto scusa e, nonostante la grossa offesa, le scuse sono state accettate.  Al rientro a mente fredda, quando saremo più riposate, analizzeremo la situazione: cose così brutte non devono più capitare a nessuno.

Anche quest’anno, nonostante la crisi o forse per la crisi,  la raccolta di fondi per le adozioni a distanza è andata alla grande. Le famiglie mi stupiscono, tutti i bambini avevano almeno un euro per acquistare qualcosa al bazar. Potremo mandare a scuola sei bambini! Lo scorso anno erano cinque, abbiamo iniziato alcuni anni fa con un bambino! Che bella cosa!

Ieri sera è arrivato il pacchetto di Daniela del blog Il coltello di Banjas, infatti ho partecipato al Mug swap con entusiasmo, non è stato semplice reperire in poco tempo tutto quello che dovevo spedire, però sono felice, il mio pacchetto è andato sempre a Cuneo ma da un’altra persona che doveva invece spedirlo a Vicenza. Insomma abbiamo fatto girare i corrieri postali e tanta felicità.

Io sarò impegnata nello shopping natalizio, mi riducp sempre all’ultimo momento, non imparerò mai ad anticipare, poi dovrò mettere a posto la casa e fare lavatrici a manetta! Buon fine settimana!

 

11.12.13

Venite a me, coi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò riposo. (Mt. 11,28)

 

Non avevo notato la magia dietro la data scritta di oggi. Adoro questi giochi matematici nelle date. Lo scorso anno era il 12.12.12 : doveva finire il mondo e ci avevano rotto l’anima per un anno intero.

Dodici mesi dopo siamo ancora qua. Me la ricordo bene quella data e pure quella di oggi, me la ricordo troppo bene e oggi l’ho iniziata in maniera nervosa e irritata, irritante e irritabile. Poi pian piano la giornata è scivolata via, con un turno pomeridiano a scuola. Questo  ha salvato capra e cavoli.

Stella Stellina

E’ che in questo periodo i pensieri volano alto nel cielo e stanno lì per un po’ a far compagnia ad una Minuscola Stellina. Tutto qui.

10 dicembre

Consolate, consolate il mio popolo – dice il vostro Dio.

Parlate al cuore di Gerusalemme e gridatele che la sua tribolazione è compiuta.

Isaia 40,1

Oggi mi faranno compagnia queste parole, tratte dalle letture della messa odierna.

Oggi è la festa della Madonna di Loreto, patrona degli aviatori e piloti e di tutti coloro che lavorano nelle compagnie aeree.

Buona giornata a tutti

4 dicembre

Eliminerà la morte per sempre.

Il Signore Dio asciugherà le lacrime su ogni volto.

Isaia 25

 Ho battuto il record: in quattro ore ho incontrato 83, dico ottantré genitori, una media di tre minuti a genitore. Ho iniziato quando fuori c’era finalmente un bel sole splendente, ho finito che era buio, freddo, e iniziava a salire la nebbia. Doccia – divano – cena – letto. Non sapevo nemmeno come mi chiamavo, figurarsi accendere il pc. Comunque sono andati abbastanza bene, cioé non ho avuto da discutere con nessuno. Anche i genitori dei nuovi alunni hanno capito il metodo, che all’inizio detta regole inflessibili di comportamento per poi ammorbidirle piano piano. Insomma ero stanca per aver parlato per tante ore dopo le ore di lezione. In verità sono ancora un po’ frastornata. Meno male che oggi entro un po’ più tardi.  Buona giornata

2 dicembre

Per i miei fratelli e i miei amici io dirò: “Su di te sia pace!

“Per la casa del Signore nostro Dio, chiederò per te il bene.

Salmo 121

Piove ininterrottamente da ieri. Sgrunt! Forse domani vedremo qualche raggio di sole. Urca! Che lusso. Questo tempaccio oltre che a farmi preoccupare per le zone seriamente disastrate mi mette di malumore,  ora non potrebbe piovere in Tanzania, dove attendono la pioggia dall’anno scorso?

Sono giorni in cui la mente non può fare a meno di ricordare gli avvenimenti dello scorso  anno e della Minuscola Stellina che brilla lassù dallo scorso dicembre. Non so definire quello che sto vivendo: un misto di nostalgia, malinconia, speranza e voglia di star su di morale. Voglia di rientrare in pista e provare il nuovo reparto trasferito definitivamente in questi giorni.

Poi si ci mettono pure le alunne! La settimana scorsa a fine lezione si avvicina una bambina di quinta, di quelle svegliotte: Maestra ma tu non hai bambini perché non ne volevi o perché non puoi averne? No, cara è la cicogna che non ne porta! Allora cambia animale! Ma guarda questa!

A scuola è iniziato il delirio natalizio, con i canti, i lavoretti e biglietti di auguri. Siamo solo all’inizio. Intanto con il Collegio dei docenti di stasera è iniziata la tre giorni di full time scolastico, domani ci saranno i colloqui generali, quanti dei 150 genitori incontrerò? Batterò il record dello scorso anno 80 in una sera? Tremo al pensiero!

1 dicembre

Pioggia, pioggia, pioggia. Dobbiamo scontare l’estate che non voleva andare via. uff però! Il fine settimana è andato via così, tra lavatrici e stiraggio, un po’ di finto giardinaggio, ho comprato dei ciclamini e li ho sistemati nei vasi. Quanto mi piacciono i ciclamini! Ho portato l’auto per sesta volta dal meccanico a far sistemare il faro che non dura più di tre giorni: devo cambiare meccanico perché sabato sera era nuovamente fuori uso. Questo fatto mi ha rovinato la serata, la notte e pure la domenica.  Incompetente! Rivoglio indietro i miei soldi!

Ho corretto un mazzo di test, ho ascoltato n volte le canzoni di Natale per le classi: Mylove per non sbattermi al muro ha cominciato a sbattere uova e ha preparato una torta allo yogurt buonissima! Cari mariti prendete esempio!

Sono andata a Messa di sera e la prima lettura tratta dal profeta Isaia è bellissima: le armi si trasformeranno in aratri e falci. Quanto vorrei che si avverasse oggi, subito, adesso questa profezia. Le offerte raccolte oggi in tutta Italia andranno alla Caritas delle Filippine, pur avendo già dato per la mia Isola, non potevo tirarmi indietro, laggiù sono messi ancora peggio di noialtri. Rinuncerò a qualcos’altro.

Ho scaricato sul kobo l’ebook Io sono Malala. Consigliabilissimo per comprendere l’importanza che ha l’istruzione delle bambine di tutto il mondo. Sono a metà, e non impiegherò moltissimo a finirlo. Mi prende proprio tanto.

Buon Avvento e buon inizio di settimana