Primi giorni del 2023

Photo by Engin Akyurt on Pexels.com

Innanzitutto mi auguro che sia un bel 2023. Vorrei più allegria e salute per tutti e vorrei che la situazione a livello mondiale e sociale fosse più serena, più improntata al ben essere. Dalle cronache quotidiane su capisce che c’è tanta gente che sta male, soprattutto a livello psicologico.
Quello che salta in mente in un attimo si fa, senza pensare alle conseguenze terribili e devastanti. Una semplice discussione finisce in tragedia. Sembra che siano saltati molti filtri e che non si abbia più pazienza. Tutti vogliamo essere in qualche modo risarciti a discapito degli altri per questi anni duri.

Però vedo anche che si sta cercando di ripartire e ricostruire una socialità più pacifica e tollerante. Sono piccoli segnali di qualcosa che si muove e fa ben sperare.

Per quel che mi riguarda lentamente, molto lentamente, sto riprendendo vigore e forza. Ho ancora tosse e naso chiuso, ma riesco a fare anche una bella passeggiata. Senza sforzarmi troppo, giusto per far capire alle gambe che posso camminare e che il ginocchio può farcela.

Mio marito sta meglio, lavora a casa, ma è ancora positivo e quindi siamo ancora limitati nella socialità.
Pian piano sto sbrigando le incombenze arretrate. Ieri ho fatto pulire l’auto e devo dire che è stato bellissimo ritrovarla linda e profumata. Troppo profumata, ho lasciato il finestrino aperto due cm per tutta la notte, ma so che ci vorranno alcuni giorni affinché scompaia quell’odore dolciastro e alquanto fastidioso.
Oggi sarà la volta del tagliando, la spia dell’olio si è accesa e non vorrei che succedesse il patatrac.

Mi sono quasi rimessa in pari con il bucato ed è un sollievo non vedere più i cestini pieni di “lo laverò con calma”.

Ho messo a posto il ripiano della scrivania, urge comprare una nuova e più capiente libreria. Aspetto che mio marito possa uscire per andare a vedere qualcosa.

I libri e le guide scolastiche mi guardano, non potrò procrastinare a lungo. Devo assolutamente sedermi e mettere nero su bianco il piano di lavoro di gennaio, che sarà un mese lunghissimo e infinito.

Sto anche organizzando un weekend in una città del continente per le feste di Carnevale. Ho ritrovato con gioia la voglia di pensare e organizzare qualcosa che vada oltre le visite mediche e la solita routine.

23 pensieri riguardo “Primi giorni del 2023

  1. mi fa piacere che lentamente ti stai riprendendo, organizzare il proprio futuro è una bella cosa, ci crea quella voglia di vivere che ci carica e ci rende ottimisti di fronte a tutto.
    Un caro abbraccio, buona serata…

  2. Toc toc… permesso ? Passo a trovarti e per non smentirmi faccio subito il rompiscatole… non prima però di averti fatto gli auguri per questo nuovo anno !
    Allora, due cose: ti ricordo che hai sempre un “invito” a partecipare come Autrice su FugaDaPolis. E’ solo un “memento”, nel caso ti fosse sfuggito, ovviamente nessun impegno…
    Seconda cosa, scorrendo il tuo articolo ho visto citata la spia dell’ olio della macchina.
    Se intendi quella rossa a forma di oliatore con il punto esclamativo, provvedi immediatamentissimamente anche da un benzinaio ad un controllo del livello ed un rabbocco (poi con calma farai un cambio olio serio dal meccanico) ! Non ci camminare oltre.
    Curiosità: in America, quella spia la chiamano “The Idiot Light”. 😉 Il senso è che nella maggior parte dei casi, quando si accende il danno è già fatto. Unica auto al mondo che sfugge a questa regola è la Panda seconda serie con il motore 1.2 a benzina: Anche con l’ olio a livello perfetto quando metti in moto la mattina la spia si accende sempre e comunque 😀

    1. Cosa? Ho un invito a scrivere su Fuga da Polis? Da quando? Mi è sfuggito. Tra malattie e cavolate varie. Inoltre sto mettendo mano al blog, per cambiare aspetto e template. Prova e riprova ho perso alcune cose che avevo dato per acquisite e invece me ne ritrovo altre che non so se sono molto funzionali.
      Comunque ti ringrazio per la proposta, se vuoi puoi scrivermi alla mia mail vitadispes@gmail.com così mi spieghi meglio la proposta.
      La spia segnalava che dovevamo cambiare l’olio. L’auto è in officina e stiamo aspettando che ci chiami il meccanico. Grazie per la premura.

      1. Ah, ok. Allora era un avviso, non quella del livello. Meno male…
        Brevemente, la storia dell’ invito: dovresti avere una mail collegata al tuo account WordPress (non necessariamente quella che mi hai indicato, ma quella dove ad esempio ti arrivano le notifiche quando ci sono commenti o altro qui sul tuo Blog). Te ne ho mandato uno nuovo, se controlli dovrebbe esserci. In pratica è un link da cliccare (sempre se vuoi) per accettare l’ invito.
        Fatto quello, semplicemente, con il tuo stesso account WP hai la possibilità di pubblicare articoli anche su FugaDaPolis, come fosse il tuo Blog. Naturalmente è solo se e quando vuoi, nessun impegno… FdP è una specie di “refugium peccatorum” 😉 E’ un posto dove ognuno dice quello che gli va (e poi si becca le tirate d’orecchie degli altri).
        Se ti va (e se hai tempo) ti aspettiamo!

      2. Ciao. Ci ho pensato e ripensato e, per quanto lusingata dalla proposta, ho deciso che per il momento scriverò solo sul mio blog. Che tra l’altro è spesso trascurato. Vorrei scrivere e postare di più qui. Grazie per la proposta. Continuerò a seguirvi con interesse.

  3. Io sono in ferie, pochi giorni, e sto facendo decine di lavori piccoli e grandi che mi stanno assorbendo completamente: sistemare le mensole con i libri, dare l’anti muffa alle pareti (spostando mobili, etc… un lavoraccio), sbrinamento frigo, pulizia profonda della cucina, piccola manutenzione caldaia, sistemazione auto dal meccanico… quasi quasi era meglio stare in ufficio!
    🙂

    1. Anche noi antimuffa. Stiamo provando i sali di boro. Quello che usiamo di solito con il cloro è troppo velenoso e rimane l’odore per troppi giorni.

  4. Bene!!! Oserei dire che I tuoi propositi sono belli e soprattutto fattibili nella quotidianità il che jon guasta anzi, da vigore per realizzarli. Buona giornata 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.