Libri letti nel 2018

Patria, Fernando Aramburu

No, non è un errore. Sto preparando il post sui libri letti nel 2019, volevo leggere come avevo iniziato il post dello scorso anno, ma ho scoperto che non lo avevo scritto! In realtà ho dedicato un post al libro più bello per me nel 2018: Factfuleness di Hans Rosling.

Allora ho recuperato il quadernino dove avevo scritto il libri letti del 2018, dopo aver riletto tutto l’elenco mi viene da confermare la scelta di Factfuness come libro più significativo, però mi è piaciuto tantissimo Patria. Inoltre, sottolineo la scoperta di Valeria Corciolani, e come detto più volte nei post qui qui qui dedicati alla mia passione per la lettura rimarco che l’altro anno è sbocciato l’amore per la poesia.

Ecco qua l’elenco dei libri letti nel 2018. A breve l’elenco dei libri del 2019

  1. Factfuleness di Hans Rosling
  2. Il nostro mondo, Federica Bosco
  3. Patria, Fernando Aramburu
  4. The hate you give, Angie Thomas
  5. Il dono, Toni Morrison
  6. Seta, Baricco
  7. Acqua passata, Valeria Corciolani
  8. Non tutto è oro, Valeria Corciolani
  9. Sono puri i loro sogni, Matteo Bussola
  10. La lunga notte del dottor Galvan, Daniel Pennac
  11. La nonna saluta e chiede scusa, Frederic Backman
  12. Stoner, John Williams
  13. La treccia, Laetizia Colombani
  14. Come trattare gli altri e farseli amici, Dale Carnergie
  15. Eleanor Oliphant sta benissimo, Gail Honeyman
  16. In viaggio con August, Catherine Ryan Hide
  17. La rana bollita, Marina Innorta
  18. Ultimo Banco, Giovanni Floris
  19. La rilegatrice delle storie perdute, Cristina Caboni
  20. La stanza della tessitrice, Cristina Caboni
  21. Il matrimonio di mio fratello, Enrico Brizzi
  22. Litigare fa bene, Daniele Novara
  23. Non è colpa dei bambini, Daniele Novara,
  24. Quando siete felici fateci caso, Kurt Vonnegut
  25. Torpedone trapiantati, Francesco Abate
  26. Così si dice, Francesco Abate
  27. Sottosopra, Milena Agus
  28. Come arde il mio cuore, Nikita Gill
  29. Il catalogo della gioia, Antonella Anedda
  30. Historiae, Antonella Anedda,
  31. Eppure cadiamo felici, Enrico Galiano

4 commenti

  1. Del tuo elenco, ho letto solo Patria e Stoner. La cosa che mi sorprende sempre, quando leggo le liste di libri degli altri, non è tanto il fatto che non tutti abbiamo gli stessi gusti, cosa ovvia, ma che esistano tanti e tanti libri, ma tanti e tanti e tanti…

  2. Ma dai, ho appena pubblicato il mio post. Allora ho letto Torpedone Trapiantati nel 2019, senza infamia e senza lode. Anche io ho letto La nonna saluta e chiede scusa, nel 2018, delusione, troppo confuso. Seta lo lessi quando uscì, perchè all’epoca adoravo Baricco, e La treccia letto nel 2018 l’ho trovato ambivalente, bella idea di storia, scrittura troppo ma troppo piatta per non dire sciatta.
    Aspetto il 2019.

Rispondi a I libri letti nel 2019: la scoperta degli audiolibri – Vita di Speranza Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.